News
Nuove norme CEI

(29.4.2019)
Il 17 aprile 2019 sono entrate in vigore le nuove norme CEI 0-16 e CEI 0-21 (quinta edizione) le quali, come noto, costituiscono la regola tecnica per la connessione degli utenti rispettivamente alle reti in media/alta tensione e bassa tensione.
La nuova edizione Norma CEI 0-16 è la versione consolidata della stessa CEI 0-16:2014-09, della Variante V1:2014-12, della Variante V2:2016-07 e della Variante V3:2017-07 mentre la nuova edizione della norma CEI 0-21 è la versione consolidata della stessa CEI 0-21:2016-07 e della Variante V1:2017-07.
Le principali novità di queste nuove edizioni riguardano l’allineamento con quanto previsto dal Regolamento UE 2016/631, dal Regolamento UE 2016/1388 e dal Regolamento UE 2016/1447. In particolare le maggiori modifiche sono state indotte dal recepimento del Regolamento UE 2016/631 (Requirements for Generators - RfG), che ha comportato la suddivisione dei generatori in 4 distinte classi, in base alla taglia e alla tensione del punto di connessione:
- Tipo A: potenza pari o superiore a 800 W e inferiore o pari a 11,08 kW
- Tipo B: potenza superiore a 11,08 kW e inferiore o pari a 6 MW
- Tipo C: potenza superiore a 6 MW e inferiore a 10 MW
- Tipo D: potenza superiore o pari a 10 MW o tensione del punto di connessione superiore o pari a 110 kV.
La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI 0-16:2014-09 e la Norma CEI 0-21:2016-07 e relative Varianti.
In accordo con la delibera ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) N. 149/2019/R/eel del 18/04/2019, le norme precedenti (quarta edizione) si continuano ad applicare:
a) agli impianti esistenti ai sensi del regolamento RfG ovvero del regolamento DCC, come implementati con le deliberazioni 592/2018/R/eel e 82/2019/R/eel;
b) alle connessioni degli utenti passivi e/o attivi alle reti elettriche di bassa e media tensione, ai sensi del TIC o del TICA, attivate entro il 21 dicembre 2019.

Torna a tutte le notizie